IL MUSEO BONFANTI-VIMAR E IL TERRITORIO.

22 aprile 2016

Motocarri Guzzi Ercole del 1950“lavorar xè na guera”
Domenica 24 aprile 2016 saremo presenti tutto il giorno con un nostro allestimento-on the road-a Romano d’Ezzelino.
Per essere in sintonia con il tema della 26a edizione degli “Angoli Rustici”, esporremo un motocarro Guzzi Ercole degli anni ’50, mezzo che permise a molti contadini, artigiani e commercianti di quegli anni di ridurre le loro fatiche nel lavoro e nei trasporti.
Un motociclo Guzzi Guzzino di 64cc, sempre di quegli anni, che per agilità, robustezza e affidabilità fu l’unico modello che riuscì a competere con il dilagare degli scooter dell’epoca, in particolare Vespe e Lambrette.
Infine, una Alfa Romeo Giulietta TI del ’58, la veloce e grintosa berlina di media cilindrata che veniva impiegata per lavoro durante la settimana, mentre alla domenica i gentleman driver la guidavano con successo nelle competizioni in salita e nei primi rally.
Rally che stavano acquistando sempre più popolarità soprattutto nel Veneto, regione che ne dette tra le primissime i natali.
Ad allietare chi verrà a farci visita in via De Gasperi 20 di Romano d’Ezzelino, ci saranno il signor Marcello Bontorin, con la sua mitica panna&storti e il nipote Leonardo Bortolomiol, nostro giovane collaboratore apprezzato per competenza e gentilezza da tutti i visitatori.
A chi volesse visitare il Museo Bonfanti-Vimar, con l’ampliata Galleria del Motorismo, Mobilità e Ingegno Veneto-Giannino Marzotto, nella stessa giornata o anche successivamente, verranno offerti biglietti d’ingresso ad un prezzo agevolato.
A domenica 24!

PRIMAVERA AL BONFANTI – VIMAR: NUOVI CORSI PER RESTAURATORI AUTO E MOTO D’EPOCA, NUOVA “GALLERIA”

13 aprile 2016

Fiat 600 in restauro

Fiat 600 in restauro

E’ terminata a marzo l’ultima sessione corso per restauratori, patrocinato dall’ASI (Automotoclub Storico Italiano), a cui hanno partecipato molte persone arrivate anche questa volta, da diverse regioni d’Italia.
Sono già aperte le iscrizioni per il prossimo corso con avvio il 7 maggio 2016, a seguire sabato 14, 21, 28 maggio per un totale di 32 ore, con materie inerenti alla meccanica e alla carrozzeria tenute da professionisti dei rispettivi settori.
Il corso è aperto a tutti gli appassionati che vogliano scoprire i segreti professionali indispensabili per approcciarsi con metodo e cognizione di causa a questa particolare attività.

Acquisita questa formazione, si potrà passare alla seconda fase con un corso avanzato pratico, riservato a coloro che avranno già frequentato quello teorico, nel 2016 o negli anni precedenti. L’appuntamento è per settembre 2016 con lezioni che spiegheranno anche manualmente, le precise tecniche e fasi da seguire, per un corretto restauro meccanico ed estetico dei mezzi d’epoca.
I nostri corsi hanno formato centinaia di specialisti che, grazie a queste esperienze, hanno ampliato le loro conoscenze sia a livello amatoriale che professionale.

Il Museo “Bonfanti-VIMAR” celebrerà per tutto il 2016, i suoi 25 anni di attività con una serie di iniziative tra cui anche un significativo ampliamento della “Galleria del Motorismo, Mobilità e Ingegno Veneto – Giannino Marzotto”, con nuove proposte espositive tutte da scoprire, visitabili dal 10 aprile prossimo.

NUOVA LA “GALLERIA DEL MOTORISMO, MOBILITA’ E INGEGNO VENETO – GIANNINO MARZOTTO”

4 marzo 2016

L’aggiornamento della “Galleria del Motorismo, Mobilità e Ingegno Veneto – Giannino Marzotto” ridona slancio a una mostra già unica e affascinante di per sé.
L’esposizione, rinnovata nei contenuti, mette in risalto la regione Veneto come terra di primati e primatisti, invenzioni e record, culla di scienziati e uomini dotati di un “coraggio intelligente, e di una intelligenza coraggiosa”, per citare la nota frase del c.te Giannino a cui è dedicata.
Una terra operosa e dinamica che punta ancora oggi, con le proprie eccellenze, a essere modello di riferimento.
La rassegna narra mille storie che lasciano spesso meravigliati i numerosi visitatori che giungono da ogni parte del mondo, come quella del camion “Pigafetta”, un IVECO 75 PC con cui il globetrotter e fotografo Cesare Gerolimetto (insieme al giornalista Daniele Pellegrini), compie per la prima volta il giro del mondo in camion (1976-1979) attraversando tutti e cinque i continenti ed entrando nel Guinnes dei primati anche per aver conquistato la quota più alta mai raggiunta prima con un mezzo a motore – 5.380 metri – del passo Chacaltaya in Bolivia.
Nell’attesa che riparta il cantiere del Polo Museale Culturale Santa Chiara nel Centro Storico di Bassano del Grappa dove il Bonfanti-Vimar troverà nuova e ampia sede, abbiamo ritenuto doveroso dare un ulteriore segnale di vitalità inserendo anche dei collegamenti tra quanto esposto e il territorio che ci circonda.
In particolare, nell’isola dove narriamo la storia della bicicletta (dal velocipede alla bici elettrica), a compendio è esposto il tracciato in via di completamento della ciclabile della Valsugana, da Trento a Bassano del Grappa, con tutti i riferimenti per gli appassionati di cicloturismo che a milioni si spostano in Europa seguendo un trend in costante crescita.
Altro esempio: nell’isola dove è esposto il “libratore”, costruito dal solagnese Aldo Bellò, che gli consentì di realizzare la memorabile impresa del primo volo libero dal Monte Grappa alla pianura sottostante nel 1933, sono esposte foto e dati del moderno “volo libero” che, dagli anni ’70 in un costante crescendo, attira oggi oltre 40.000 appassionati da ogni angolo del mondo che riempiono i cieli del Monte Sacro alla Patria con le loro incredibili evoluzioni.
È l’anteprima di un importante lavoro in corso, avviato con i portatori d’interesse pubblico-privati, per definire un marchio d’area che elevi l’attrattività in termini culturali-turistici-economici di un territorio geografico all’interno del quale risiedono oltre 150.000 cittadini.
Ne risulta una mostra unica che fa nuova luce su mille anni di storia, evidenziando come il Veneto, regione unica in Europa, possa esibire una simile vetrina forte di un passato straordinario che si proietta in un futuro ancora ricco di opportunità.
Oltre alla visita diretta, gli ospiti sono invitati ad approfondire molte tematiche esposte anche tramite i QR, che attivano filmati visibili su tablet o smartphone.
Un visitatore, nel libro delle firme, ha lasciato questa frase:
“Un Museo diverso dove la staticità dei mezzi esposti diventa movimento, in un rincorrersi di emozioni, ricordi, inusitate scoperte… insomma, sono proprio contento di esserci venuto con la mia famiglia. GRAZIE!”
Grazie lo dobbiamo dire noi, a tutte le migliaia di persone che nei primi venticinque anni di attività ci sono venute a trovare, intrattenendosi per ore e spesso ritornando.
Grazie anche a tutti i sostenitori, Enti, Aziende, Club e appassionati privati che ci permettono di continuare con passione immutata a essere sempre attivi e propositivi.
Concludendo vogliamo ricordarvi il nostro motto:
“IL FUTURO È DI CHI HA UNA STORIA DA RACCONTARE”.

UNA VETRINA DI ECCELLENZE

9 febbraio 2016

Libratore Aldo Bellò

Il Museo “Bonfanti-VIMAR” festeggia quest’anno i 25 anni di attività.

Al suo attivo annovera oltre 40 mostre tematiche che si sono susseguite destando l’interesse di migliaia di visitatori provenienti da ogni parte del mondo.

Abbiamo esposto dalle microcar, alle auto giocattolo, agli imponenti mezzi militari protagonisti della grande guerra, toccando temi di design con lo stile di Zagato e Pininfarina, celebrando case costruttrici prestigiose. Abbiamo presentato inoltre miti quali “Nuvolari” o la “Leggenda dei rally”, esponendo modelli unici di vetture da sogno quali Ferrari, Lamborghini, Maserati, Formula 1.

Sono state esposte auto che sono state protagoniste nei film, nei manifesti, riferimenti iconici oramai parte della storia soprattutto del XX secolo.

Da cinque anni il nostro Museo presenta con la “Galleria del Motorismo, Mobilità e Ingegno Veneto – Giannino Marzotto”, una rassegna esclusiva di primati, motori, auto, piloti, artigiani, scienziati, record che solo il Veneto può vantare.

I veneto diviene così, attraverso il Bonfanti-VIMAR, l’unica regione d’Europa con una propria vetrina dell’ingegno e delle eccellenze nei settori pertinenti.

Si parte dal lontano anno mille, con l’arsenale di Venezia , e si giunge fino alle attuali imprese leader  come Vimar, Askoll, Bifrangi, Montegrappa, Ceccato, Michelotto, Wilier e Texa  per nominare solo quelle a noi più vicine.

Una “Galleria” dalle potenzialità strepitose che la Pubblica Amministrazione della Città di Bassano del Grappa ha saputo cogliere confermando recentemente il prosieguo del cantiere dedicato al futuro Polo Museale Culturale Santa Chiara, che vedrà il “Bonfanti-VIMAR” come fulcro di interesse tecnologico in dialogo con un moderno e stimolante Museo di storia naturale.

Quando i nuovi maggiori spazi saranno completati, alla “Galleria” permanente affiancheremo una sezione dedicata alle mostre tematiche a rotazione. Il “Bonfanti –VIMAR”, riprenderà così la sua dinamica e stimolante proposta espositiva che gli ha valso negli anni passati per ben cinque volte il titolo di migliore Museo della motorizzazione attribuito da una giuria internazionale nella grande kermesse che si tiene a Mulhouse in Alsazia ogni anno.

Dalla meta del prossimo mese di marzo, nell’attuale sede, la “Galleria del Motorismo, Mobilità e Ingegno Veneto- Giannino Marzotto”, si proporrà ai visitatori rivista ed ampliata.

L’estensione della “Galleria” al piano semi interrato del “Bonfanti-VIMAR”, permetterà la presentazione di altri importantissimi cimeli che narrano, nella loro unicità, le specifiche avventure di chi ha reso questi mezzi degli emozionanti pezzi di storia.

All’ampliamento della galleria seguiranno incontri e raduni.

Proseguiranno anche le diverse sessioni di corsi per restauratori di auto e moto d’epoca patrocinati dall’ASI, sempre molto richiesti e seguiti.

Impossibile raccontare di più: la “Galleria del Motorismo, Mobilità Ingegno Veneto” rientra tra le cose da gustare, al pari dei mille sapori che il nostro territorio offre; prossimamente riuniti, sotto un unico e prestigioso marchio d’area di cui il nostro Museo è un convinto sostenitore attivo, per esempio invitando i propri visitatori a scoprire i luoghi fisici del circondario protagonisti di molte vicende che vengono narrate al proprio interno.

Ottima riuscita dell’iniziativa “Open Days” al Museo dell’Automobile Bonfanti-Vimar.

17 novembre 2015

Molti cittadini bassanesi hanno colto l’invito e si sono dati appuntamento alle 15.00 di sabato scorso per usufruire gratuitamente di una visita guidata da Nino Balestra, curatore della “Galleria del Motorismo, Mobilità e Ingegno Veneto – Giannino Marzotto”.

Curiosità, stupore e ammirazione, sono stati i sentimenti diffusi al termine dell’avvincente percorso creato per narrare oltre 1000 anni di storia tecnologica che la nostra regione ha donato al mondo.

Dal veneziano Marco Polo, antesignano della mobilità dolce, al vicentino Federico Faggin, lo scienziato inventore del microprocessore, e oltre…

Uomini, veicoli, imprese, primati, campioni, inventori, oggetti, immagini e molte altre inusitate curiosità, rendono molto bene l’importanza di questo straordinario patrimonio collettivo (forse non abbastanza conosciuto e quindi apprezzato localmente).

L’anteprima della Galleria contribuisce ad aumentare l’aspettativa per quando verrà esposto, se confermata l’opera, nel futuro Polo Museale Culturale Santa Chiara.

Prossimi appuntamenti con le visite gratuite: sabato 21 e 28 novembre 2015. Dalle ore 15.00 tour guidato (su prenotazione).Foto1

Al Museo dell’Automobile “Bonfanti-VIMAR” nuovi corsi per restauratori di auto e moto d’epoca.

2 luglio 2015

600 010

Il Museo dell’Automobile “Bonfanti-VIMAR”, in collaborazione con il C.V.A.E, e con il patrocinio dell’A.S.I., organizza ormai da 15 anni dei corsi teorici per restauratori di veicoli d’epoca recentemente collegati a corsi di approfondimento pratici, quest’ultimi riservati a coloro che hanno già svolto in precedenza il corso base.

A tal proposito sono aperte, le iscrizioni per questa tipologia di corso teorico, che prevede una formazione di 32 in 4 sabato consecutivi a partire da sabato sette novembre. Il corso di restauro auto e moto d’epoca, è rivolto a tutti gli appassionati che intendono gettare le basi per approcciarsi correttamente a questa delicata tecnica.

Successivamente il “Bonfanti-VIMAR”, a richiesta di vari appassionati, avvierà anche una sessione monotematica della durata di un solo sabato. La prima sarà dedicata alla Fiat 600, con relazione generale e quindi lezione di meccanica e successiva carrozzeria.

Intanto al Bonfanti-VIMAR, continua la presentazione della “Galleria del Motorismo, Mobilità ed Ingegno Veneto – Giannino Marzotto, che racconta esclusivamente storie di auto, moto, motori, brevetti, primati, vicende di piloti, artigiani e  scienziati, della nostra Regione. Così, grazie al Bonfanti-VIMAR”,il Veneto  diventa  l’unica regione d’Europa ad avere  una propria vetrina dell’ingegno e di eccellenze.

Al piano inferiore del Museo si può ammirare “La leggenda dei rally”, mostra organizzata in collaborazione con Team Bassano dedicata ad auto sportive, anch’esse legate ai nomi di piloti veneti.

Al Museo “Bonfanti-VIMAR” cultura e formazione.

9 settembre 2014

Il Museo dell’Automobile “Bonfanti-VIMAR”, situato in una suggestiva cornice paesaggistica, tra monumenti e Ville straordinarie, rappresenta con la rassegna “Galleria del Motorismo, Mobilità e Ingegno Veneto – Giannino Marzotto”- edizione 2014, una eccellenza della nostra Regione, che merita senz’altro una visita.Il “Bonfanti-VIMAR” si pone così al centro di questo splendido itinerario e, con la rinnovata Galleria, propone una rassegna che racconta 1000 anni di storia e di tecnica evidenziando primati e primatisti incredibili.

rottami ecc 2

Una rassegna dell’intelligenza e della genialità venete che nessuna altra Regione al mondo può vantare. Al “Bonfanti-VIMAR” continuano le iscrizioni per la sessione autunnale del “Corso per restauratori di auto e moto d’epoca”, che gode del Patrocinio dell’Automoto Club Storico Italiano, e della collaborazione di prestigiosi docenti e professionisti. Sempre molto richiesta questa tipologia di corso teorico, è rivolta a tutti coloro che mossi da pura passione, vogliono approcciarsi alla tecnica del restauro, apprendendo nozioni indispensabili sulla tecnica della carrozzeria e della meccanica.L’avvio è fissato per sabato 4 ottobre, e in successione, altri quattro sabato per un totale di 36 ore formative.

Seguirà un secondo corso pratico, in collaborazione con il vicino Centro di Formazione Professionale Fondazione Opera Montegrappa di Fonte (TV), rivolto solo a quanti hanno già  frequentato il primo corso. Questo progetto, affronterà a livello pratico le varie problematiche che i partecipanti potranno provare direttamente come meccanici e carrozzieri.

Al “Bonfanti-VIMAR”, territorio, cultura, formazione e passione viaggiano insieme.

Passaggio di consegne al vertice del Museo dell’Automobile Bonfanti-Vimar.

22 luglio 2014

Nei giorni scorsi il Consiglio Direttivo del Museo dell’Automobile Bonfanti-Vimar ha eletto il nuovo presidente per il triennio 2014-2017.Dopo 22 anni di ininterrotta presenza, Nino Balestra passa il testimone all’amico Massimo Vallotto, già socio fondatore, vicepresidente e consigliere della Fondazione.Durante la presidenza Balestra il Museo è cresciuto e gradatamente affermato a livello internazionale.

40 esposizioni tematiche hanno attratto decine di migliaia di visitatori provenienti da tutto il mondo, ben 48 le nazionalità che hanno lasciato un lusinghiero commento nel libro degli ospiti.

Infiniti articoli su giornali e riviste nazionali e internazionali, innumerevoli servizi televisivi e radiofonici hanno contribuito in tutti questi anni a diffondere e consolidare la cultura del collezionismo storico nel campo del motorismo.

Nino Balestra è stato, è e sempre sarà una risorsa preziosa per il nostro Museo, la sua profonda competenza e passione lo hanno reso famoso ed apprezzato ben oltre i confini dell’attività culturale che lo vede protagonista da decenni.

La partecipazione a mostre e fiere del settore, l’organizzazione di convegni e incontri con le maggiori case automobilistiche, università, centri di ricerca e design, la presentazione di libri insieme agli autori, l’organizzazione di eventi celebrativi con campioni del presente e del passato e altre innumerevoli iniziative, lo hanno negli anni visto motore e macchina pensante vulcanico e instancabile.

L’ideazione dei corsi di formazione, iniziati nel 1995, per tecnici specializzati nel restauro di veicoli storici, ha dato oltre che preziose competenze anche la concreta possibilità di ampliare il proprio campo d’azione professionale alle centinaia di giovani che li hanno frequentati.

A lui si deve anche la grande intuizione della “Galleria del Motorismo, Mobilità e Ingegno Veneto-Giannino Marzotto”, formidabile vetrina di quanto il Veneto ha saputo esprimere nei secoli tramite personaggi, imprese sportive e commerciali, aziende, record e primati in tutto ciò che comporta l’aspetto del movimento: “dal pensiero alla materia”.

Un bagaglio di scoperte straordinarie e in parte ancora misconosciute, narrate in due edizioni dell’omonima enciclopedia scritta insieme a Stefano Chiminelli, Presidente del Circolo Veneto Auto e Moto d’Epoca (preziosa realtà che con i suoi oltre duemila iscritti e immenso patrimonio di veicoli e moto d’epoca, da sempre appoggia e aiuta il nostro Museo) e al giornalista purtroppo scomparso Carlo Alberto Gabellieri.

Il nuovo Presidente, che da sempre è parte attiva in questa avventura, avrà il non facile compito di continuare ad affiancare i pubblici amministratori per concretizzare l’opera in corso di costruzione del nuovo Polo Museale Culturale Santa Chiara ubicata nel Centro Storico di Bassano del Grappa.

Opera che vedrà l’originale sinergia tra un moderno e ricco di collezioni Museo di Storia Naturale e il Museo dell’Automobile Bonfanti-Vimar: natura e tecnologia a confronto in un unico e prezioso contesto.

Il progetto del futuro del Museo dell’Automobile Bonfanti-Vimar, all’interno del Santa Chiara, prevede una sezione permanente  dedicata alla Galleria MMIV-GM e una sezione dinamica, dove riprenderanno le mostre tematiche a rotazione che hanno contribuito a farci assegnare la qualifica di Migliore Museo della Motorizzazione Europeo per ben 5 volte, negli anni 1999-2000-2001-2004-2007, decretata da una giuria internazionale che si riunisce a Mulhouse in Alsazia durante la “Grande Parade Automobile”.

La nuova realtà museale-culturale del Santa Chiara, potrà contribuire ulteriormente alla valorizzazione del grande patrimonio architettonico e artistico che la Città di Bassano del Grappa offre ai suoi visitatori (Asse dei Musei), rendendola una meta maggiormente attrattiva con positive ricadute economiche per tutto il territorio. Grazie all’azione promozionale del recente Tavolo di Marketing Territoriale (Territori del Brenta), verranno potenziate le condizioni per ambire sempre più ad un turismo internazionale, come il ricco panorama di prodotti e manifestazioni locali di alto livello già attive, merita.

Consiglio Direttivo del Museo Bonfanti-Vimar 2014-2017:

Massimo Vallotto – Presidente

Lia Bonfanti – Vice Presidente

Maria Pia Viaro – Vice Presidente

Nino Balestra – Consigliere

Romano Pigato – Consigliere

Umberto Genovese – Consigliere

Stefano Chiminelli – Consigliere

Rosanna Bontorin – Segreteria

a dx  Pres uscente Nino Balestra e a sx il nuovo Pr Massimo VallottoNella foto di Cesare Gerolimetto: a destra il Presidente uscente Nino Balestra e a sinistra il nuovo Presidente Massimo Vallotto

 

Museo Bonfanti-VIMAR