L’ INGEGNO VENETO IN VETRINA

Bassano é in una posizione geografica fortunata. Qualunque sia il progetto, la città del Grappa vi si trova in mezzo. Lunedì 19 marzo l’Assessore Regionale al Turismo, Commercio estero e Internazionalizzazione Marino Finozzi, si é recato in visita al Museo dell’Automobile “Bonfanti-Vimar” ed alla sua interessantissima “Galleria del Motorismo, Mobilità e Ingegno Veneto – Giannino” Marzotto.

L’Assessore Finozzi é stato accolto dal Sindaco di Bassano Stefano Cimatti, dall’ Assessore al Turismo Alessandro Fabris, dal Presidente del Museo Nino Balestra e dai ConsiglieriMassimo Vallottoe Stefano Chiminelli.

La visita é stata lunga ed interessata ed alla fine l’Assessore Finozzi ha voluto conoscere tutti i dettagli del progetto del nuovo Polo Museale Santa Chiara, i cui lavori sono ormai al via nel cuore di Bassano del Grappa.

Dopo le  illustrazioni dettagliate, ha assicurato il pieno appoggio della Regione del Veneto e sua personale, per un’opera unica che spalanca una vetrina sul mondo esibendo primati e primatisti che il Veneto ha prodotto negli ultimi secoli nel campo della tecnica. Dalla A commerciale ,@, nata a Venezia fra il 1400 ed il 1500, al Canale di Suez progettato da due ingegneri veneti, al primo motore al mondo funzionante a benzina, e via via sino agli scienziati di livello mondiale Federico Faggin, inventore negli anni Settanta  del microchip, e del matematico Massimo Marchiori dal cui originale algoritmo ha tratto vita Google, il motore di ricerca più cliccato al mondo, in attesa di Volunia, l’ultimo prodotto della fervida fantasia di Marchiori.

Nel nuovo Polo Museale questa Galleria si svilupperà dieci volte di più e saprà dare il giusto supporto alle imprese venete, grandi e piccole, protese sempre verso l’innovazione e la conquista di nuovi mercati. La Galleria, con l’abbinato Museo di Scienze Naturali, sarà anche un volano per il turismo culturale, che diviene un forte supporto per l’economia, con benefici effetti che innestano un processo virtuoso.

Bassano, con la sua rete museale di alto livello, si trova al centro della Regione: circa80 km. da Verona, Rovigo e Belluno (e se vogliamo mettiamoci anche Trento), a 40/60 da Venezia,Treviso, Padova e Vicenza. Inoltre si trova al centro della via del Brenta che partendo da Trento raggiunge Venezia, della nuova Pedemontana Veneta che alleggerirà il traffico pesante ma che nel contempo porterà più velocemente turisti, dell’itinerario delle Colline Venete alla riscoperta di itinerari diversi e poco noti, fino alla nuova iniziativa Ville GrandTour.

Bassano é quindi uno snodo naturale che riceverà una spinta dal nuovo Polo Museale e certamente dalla Galleria del Motorismo, Mobilità e Ingegno Veneto-Giannino Marzottoche alla assoluta unicità, unisce una forza propulsiva ed innovativa eccezionale.

Comunicazioni