Gallery of Motoring, Mobility and Talent in Veneto Giannino Marzotto 2014

June 13th, 2014

Nell’attesa di vedere esposti nella nuova sede del Polo Museale Culturale Santa Chiara (in costruzione a Bassano del Grappa) i tanti cimeli recuperati e conservati dal Museo dell’Automobile “Bonfanti-VIMAR”, alcuni di essi vengono messi in mostra a rotazione, nell’attuale sede di Romano d’Ezzelino, riservando ai visitatori sorprese e meraviglia.

Fra le innovazioni dell’edizione 2014 ci sono due recenti scoperte: la prima certificazione nel 1471 di una invenzione, quello che oggi in tutto il mondo si definisce brevetto, e l’ altra un record che riguarda il primo giornale al mondo! Ancora una volta è Venezia a primeggiare nel 1563, quando apparve un foglio che usciva ogni una o due settimane, riportante notizie di interesse generale.

Un salto di secoli ci porta a una nuova postazione dedicata al Campione del mondo di F.1 ’97 Jacques Villeneuve, sono esposti il suo casco, la  tuta e la vettura Reynard-Alfa Romeo 903 con cui disputò il Campionato Italiano di Formula 3 nel 1990 con la plurititolata squadra vicentina  PREMA POWERTEAM.

Dalla pista al mondo dei rally per ammirare l’Opel Ascona SR 2.0  Gr.2-Conrero,  che permise  alla coppia bassanese Biasion-Siviero di conquistare  il Campionato Italiano nel 1980, con un crescendo che li porterà ai due titoli mondiali vinti nel 1988 e 1989. Auto perfettamente restaurata che riprenderà la carriera nei rally storici 2014.Ultima importante acquisizione, uno strepitoso  prototipo Ferrari 430 GT made in Veneto, da scoprire e gustare.

Il piano sottostante è sempre riservato al mondo dei rally, con un costante alternarsi di vetture leggendarie, curate dal plurivittorioso Team Bassano.
Una Galleria tutta da ammirare, orgoglio della nostra Regione.

brochure

 

“Galleria del Motorismo, Mobilità e Ingegno veneto – Giannino Marzotto”

February 12th, 2014

 

Unica e incredibile. Non esiste altro modo per definire l’ultima idea sfornata dal Museo dell’Automobile Bonfanti-Vimar.  “Galleria del Motorismo, Mobilità e Ingegno veneto – Giannino Marzotto”, propone solo ed esclusivamente primati, motori, auto, vicende, motocicli, piloti, persone, artigiani, scienziati, record che solo il Veneto può vantare. E la serie, da questo primo assaggio, è stupefacente. La mostra illustra passo dopo passo le meraviglie esposte, attraverso dettagliate didascalie. La rassegna è’ una escursus incredibile di primati, invenzioni, pionieri, industrie, piloti, artigiani, scienziati, che parte dal lontano 1595 con le prime sospensioni al mondo del veneziano Fausto Verantio rappresentate da un vecchio e cadente assale ritrovato dopo anni di ricerche, con “molle fatte a guisa di quelle per pigliar carboni”, con accanto i disegni, il brevetto e quant’altro. Si prosegue con il ritratto dell’ing. Negrelli (1838) progettista del Canale di Suez, il primo motore a benzina brevettato al mondo da Bernardi il 22 agosto 1882, la vetturetta Bernardi prima auto costruita in Italia (1894). Seguono  diploma e ritratto della C.ssa Albrizzi, prima donna al mondo presidente di un Automobilclub e prima in una corsa (1899), e via via così, attraverso piloti famosi come la Baronessa Avanzo, i fratelli Marzotto, Sandro Munari, Riccardo Patrese, Miki Biasion, Omobono Tenni, industrie come Fiamm, Ceccato, Laverda, Aprilia, progettisti ed inventori quali l’ing. Cattaneo della Isotta Fraschini, Massimo Marchiori inventore dell’algoritmo che ha generato Google, Federico Faggin padre del microprocessore e tante altre curiosità, come la più antica patente di guida esistente in Italia, rilasciata nel 1906 proprio ad un bassanese. Il Veneto è  così l’unica regione d’Europa a vantare una propria vetrina dell’ingegno. Primi ancora una volta.             A completamento di queste ricerche il “Bonfanti-VIMAR”, attraverso la dedizione e la scrupolosa ricerca del Presidente Nino Balestra, con la collaborazione e supporto del “Circolo Veneto Automoto d’Epoca – Giannino Marzotto”,  hanno insieme pubblicato la seconda edizione della “Enciclopedia del Motorismo, Mobilità ed Ingegno Veneto“. Un ‘opera strepitosa di  400 pagine con oltre 1000 voci,  disponibile presso  il Museo, che cataloga quanto scovato nel passato, ma sottolinea  anche importanti realtà aziendali di oggi che ruotano attorno al settore tecnico  del nostro territorio. Continuano nel frattempo anche le iscrizioni ai “corsi per restauratori auto e moto d’epoca.”             I link video  http://youtu.be/60hnvnBvZec e http://youtu.be/bdfJVoRdI5Y  vi offrono una sintesi di quanto descritto, per completare le Vostre conoscenze, Vi aspettiamo al “Bonfanti-VIMAR”.      

2014