“CARIOCHE” E NOVITA’ AL MUSEO “BONFANTI-VIMAR”

Fra colori e sapori, rievocati dagli attrezzi agricoli e scene agresti che contornano gli oltre 30 originalissimi mezzi esposti al “Bonfanti-VIMAR”, prosegue con interesse la mostra dedicata a questo inedito settore motoristico riservato ai trattori d’epoca, che ha indubbiamente rivoluzionato una parte importante della nostra recente storia. Si possono ammirare modelli di marchi diversi; tra una mastodontica locomobile a vapore Bown & Maj del 1888, John Deere, Porsche, Same, Landini, Fiat, Lamborghini ecc., e il minuscolo Scoiattolo spicca in livrea turchese, con rifiniture rosse, una “Carioca Del Monte–Willys” del 1956, perfettamente restaurata e gentilmente concessa dal collezionista Silvano Tagliaferro, che ha collaborato con entusiasmo alla realizzazione di questa esposizione. Questa carioca racconta la storia dei F.lli Del Monte di Parma che nei primi anni 50 iniziarono a costruire caricohe evolute con chassis di propria progettazione. Montavano meccaniche di provenienza militare degli eserciti americano ed inglese, con preferenza per i componenti della Willys, realizzando così delle macchine semplici, di facile gestione e dalla robustezza proverbiale, tanto che alcune di esse rimasero in attività sino agli anni ’70. Le Del Monte furono anche le uniche carioche costruite in consistente serie praticamente tutte eguali, e di fatto omologate dalla motorizzazione come veri e propri trattori. Proprio l’esemplare esposto al “Bonfanti-VIMAR” compare nel libro dello storico “William Dozza”.

La mostra resterà aperta fino al 5 aprile e pensando già alla primavera, il nostro museo ripropone una interessante convenzione, che offre a tutti coloro che visiteranno il nostro museo, l’opportunità di ammirare le Grotte di Oliero a Valstagna, ad ingresso ridotto. Una visita interessante che si allaccia poi a diverse proposte turistiche che la stessa Valbrenta Team promuove. Dalle porte di Bassano alla Valsugana, un itinerario suggestivo da gustare via terra o per fiume, tutto all’insegna della passione e dello sport.

Parlando di turismo il Museo dell’Automobile “Bonfanti-VIMAR” parteciperà, a fine mese, al Buy Italy nel work shop previsto all’interno del B.I.T di Milano; sarà presente anche in Fiera a Vicenza dal 7 al 14 febbraio, presentando un’ auto storica nel contesto di Spazio Casa, appuntamento quest’anno alla sua 50^ edizione e che rappresenta un punto di riferimento nel panorama fieristico italiano per il comparto casa, uno fra i più prestigiosi per il pubblico del nord-est.

L’auto è ormai considerata arte moderna. Fu una Cisitalia ad essere per prima esposta al Museo di Arte Moderna di New York, dove si trova tuttora con la dicitura di scultura semovente. Proprio recentemente il nostro Museo ha restaurato, con il contributo della Regione Veneto, una rara vettura Marino Torpedo Sport del 1926 affidata al “Bonfanti – VIMAR” dalla Famiglia trevigiana Vascellari Dal Fiol, auto restaurata in accordo con la “Soprintedenza per il patrimonio Storico, Artistico, ed Etnoantropologico” del Ministero dei Beni Culturali, in quanto bene storico di età superiore ai 75 anni.

Restauri eccezionali, ma anche molto più semplici che si possono affrontare acquisendo le prime nozioni al “Bonfanti–VIMAR” con il prossimo corso per restauratori d’auto e moto d’epoca, la cui iscrizione scade a metà febbraio.

Insomma tante attività per un museo dinamico, al passo con i tempi, che si muove così tra cultura e attualità.

Tag: ,

Focus